giovedì, 24 ottobre, 2019
Home Età del diabete

Età del diabete

IL DIABETE IN CULLA

Quella che stiamo per raccontarvi è una bellissima storia scientifica di inizio millennio, tutta italiana e con un lieto fine. Come ogni storia che si rispetti, comincia con “c’era una volta”. C’era una volta Debora, una bambina di 4 mesi, che, nonostante assumesse una grande quantità di latte, non cresceva, anzi, perdeva peso. La bambina urinava molto, ma la mamma non poteva notare tale sintomo (poliuria) perché utilizzava pannolini superassorbenti.

I contraccettivi

Negli ultimi anni si è verificata una progressiva riduzione dell’età di inizio dell’attività sessuale, che in media nei Paesi industrializzati è di circa 17 anni. Tuttavia l’inizio precoce dell’attività sessuale non è associato a un percorso maturativo per poter vivere adeguatamente la sessualità globalmente intesa, né a una corretta educazione sessuale che nessuna delle agenzie educative preposte (famiglia, scuola, chiesa) fornisce.

Aprirsi al partner anche riguardo al diabete

Quando un ragazzo sui 14 anni inizia a mostrare la testa tra le nuvole, un calo dell’impegno scolastico, uno scarso coinvolgimento nel gruppo dei coetanei, con cui solitamente ama trascorrere il tempo libero, rivelando di preferire la compagnia di una ragazzina, i genitori potrebbero azzardare che il figlio sta camminando ‘tre passi sopra il cielo’.

Quando in famiglia c’è un bambino con il diabete

La diagnosi di Diabete Mellito tipo 1 altera, inevitabilmente, l’equilibrio che la persona coinvolta ha raggiunto fino a quel momento nella propria vita richiedendo ai piccoli pazienti e alle loro famiglie una continua autogestione e un aumentato senso di “responsabilità”.

Consigli utili per i genitori

I figli hanno bisogno di verità e di chiarezza per poter affrontare con coraggio e consapevolezza la loro patologia. Talvolta i genitori non riescono a celare con i propri figli le proprie ansie entrando in un circolo vizioso che, paradossalmente, finisce per aumentare i rischi di eventi intercorrenti e, sicuramente, per peggiorare la qualità di vita.

Misurare gli indicatori di qualità

Gli indicatori di qualità dell’assistenza diabetologica permettono di ottimizzare la cura del diabete, di indirizzare al meglio le risorse economiche destinate.