venerdì, 16 novembre, 2018
Home Aspetti psicosociali

Aspetti psicosociali

Quando in casa si scopre che un bambino è diabetico

Il giorno in cui viene diagnosticato il diabete mellito a nostro figlio sembra che tutto il mondo ci crolli addosso: abbiamo la sensazione che non ci sia speranza di guarigione, non limite di tempo, anche lungo, che dia la speranza di risolvere questa malattia

Dubbi e malumori

I problemi e le limitazioni che il suo diabete presenta offrono in realtà a Sara la possibilità di misurare le sue risorse personali (e anche quelle del suo ragazzo) e attivarle per reagire nei momenti più difficili. Solo attraverso un opportuno esame di realtà, Sara, oltre che consolidare il rapporto con il suo ragazzo, potrà migliorare il suo processo di maturazione verso una dimensione di giovane adulta.

L’irrequietezza di Paolo

Sentirsi compreso e accolto da parte degli adulti, padre-madre-medico, nel proprio diritto alla “normalità”, aiuterebbe il ragazzo con diabete a utilizzare le buone risorse personali in un soddisfacente adattamento alla sua condizione.

Un’amicizia Tradita

Sia per i maschi che per le femmine tutto ciò che riguarda i sentimenti, le incertezze sulla crescita o l’insicurezza rispetto al futuro può essere condiviso con gli amici, solo a patto di una scelta autonoma e non casuale.

Aiutiamo i ragazzi a fare da soli

L'esordio di una patologia cronica, in fase infantile o all'inizio dell'adolescenza, richiede ad ogni individuo capacità di adattamento per l'impatto e lo stress con la nuova situazione.

Una giornata radiosa

Due calci al pallone con il papà poi il sole iniziava a tramontare e in macchina, solo la forza per sussurrare un tenero “domani veniamo ancora?” prima di chiudere gli occhi, di addormentarsi ripensando alla prima giornata della sua primavera.

Le dolci bugie

uno dei compiti più importanti ed impegnativi del pediatra diabetologo e del team sanitario di cui fa parte sia quello di accompagnare per mano il ragazzo diabetico nel percorso di accettazione della malattia, non con autorità ma con autorevolezza, così come si fa con i suoi familiari, pur senza sostituirsi ad essi.

Il giovane tra il pediatria e il diabetologo

Il passaggio al diabetologo deve perciò essere consapevole, sereno e motivato, con la completa condivisione degli obiettivi che si prefiggono i due Centri di diabetologia.

Il passaggio dalla pediatria alla diabetologia dell’adulto

Nell’ultimo periodo si sente spesso parlare del passaggio dei giovani dalla Pediatria alla Diabetologia degli adulti;

I problemi dei bambini migranti

Nella pratica quotidiana di diabetologo dei bambini, molte volte mi sono sentito chiedere all’esordio di un nuovo caso: “Come ha fatto a venire questa...

Malattie acute delle vie respiratorie: cosa fare

Le infezioni respiratorie rappresentano i più comuni disturbi tra i bambini. È da considerarsi normale quando un bambino contrae, in un anno, circa 8 volte il raffreddore, poiché esistono centinaia di virus differenti ed i bambini piccoli li incontrano per la prima volta. La maggior parte dei raffreddori si risolve nel giro di una settimana.